Pixel Facebook

5 tendenze per il 2020 nel settore del veicolo industriale

12/02/2020

L'industria automotive, come la maggior parte dei settori del mercato tecnologico e delle telecomunicazioni, sta attraversando una fase di grande cambiamento. In questo senso, Cojali ha voluto offrire un'approssimazione su alcune tendenze che, da quest'anno, saranno sempre più presenti nel settore del veicolo industriale:

  • Guida autonoma
  • La guida autonoma completa è destinata a diventare realtà entro il 2030. Attualmente, alcuni veicoli consentono la guida assistita al conducente (frenata di emergenza, controllo velocità di crociera adattivo, avviso di cambio corsia, ecc.). Tuttavia, in questo 2020, appariranno funzioni già automatizzate che analizzeranno l'ambiente circostante, al fine di poter agire e prendere decisioni che a volte il conducente non ha il tempo di eseguire o non riesce ad attuare a causa di una svista. Nonostante il fatto che sulla strada ci siano già molte azioni che i veicoli possono compiere da soli, è ancora necessario rafforzare la guida in ambienti urbani per prevenire imprevisti nei veicoli industriali, tuttavia, quando tutte le barriere legali e tecnologiche saranno superate, ci ritroveremo a pochi mesi di distanza dal raggiungimento del livello 3 della guida autonoma.


  • Veicolo connesso
  • L'utilizzo delle nuove tecnologie sta rendendo la comunicazione tra i veicoli industriali un cambiamento sostanziale nel modo in cui intendiamo la mobilità. Il traffico intelligente e la connettività tra i veicoli hanno portato ai cosiddetti Cooperative Intelligent Transport Systems, grazie ai quali i veicoli possono scambiare e condividere dati come condizioni stradali, traffico lento o condizioni meteorologiche speciali. Grazie alla diffusione di tali sistemi, il trasporto su strada sarà più sicuro, più fluido, più pulito ed efficiente.


  • Un futuro elettrico
  • Il veicolo elettrico esiste già sul mercato, la prova di questo sono le autovetture, in cui è stato più semplice da implementare poiché le batterie sono più adatte. Tuttavia, per i veicoli industriali come gli autocarri, sono ancora necessari cambiamenti più energici, poiché sarebbero necessarie modifiche complete della carrozzeria per alloggiare un motore diverso da quelli convenzionali, cambiamenti che potrebbero influenzare anche i sistemi di raffreddamento, i sistemi frenanti e i componenti elettronici, che dovranno anche adattarsi a batterie più pulite e più resistenti con costi di produzione ridotti.


  • Emissioni zero
  • La messa in servizio di veicoli elettrici industriali darà un importante contributo alla riduzione del rumore e alle emissioni di CO2. Inoltre, sempre più aziende scommettono sulla mobilità sostenibile e senza emissioni. Per questo motivo, ci sono già flotte di autobus che hanno deciso di utilizzare il gas naturale come soluzione agli attuali combustibili inquinanti. Sebbene si tratti di un progresso significativo, il vero cambiamento arriverà quando verranno introdotte alternative di combustione, migliorando le offerte dei gas rinnovabili come il biometano o l'idrogeno, ad oggi non facili da ottenere avendo costi di produzioni molto elevati. Tuttavia, l’idrogeno verde, prodotto da energia rinnovabile, sembra essere diventato l’opzione più ecologica dei prossimi anni, risultando un'alternativa sostenibile al 100%, sebbene al momento sia il meno comune sul mercato.


  • Sistemi ADAS
  • I sistemi di sicurezza ADAS sono sistemi avanzati di assistenza alla guida, sempre più presenti nel settore automobilistico. A partire dalla fine del 2015, avere questi sistemi è diventato obbligatorio nei nuovi modelli fabbricati nei veicoli industriali, ma è stato solo a metà 2017 che i sette principali produttori europei hanno lanciato nuovi modelli dotati di questi sistemi: radar (rilevamento di oggetti, avviso di collisione frontale, frenata di emergenza e cruise control adattivo) e telecamera (rilevamento dell'uscita di corsia). Spesso i sistemi ADAS devono essere riadattati dopo incidenti, sostituzione del parabrezza, modifiche nell'altezza del veicolo o nella cabina. Ecco perché, una delle tendenze di questo 2020 è che le officine dispongano sempre più di apparecchiature di calibrazione ADAS per veicoli industriali, con l'obiettivo di garantire la guida in situazioni rischiose e prevenire gli incidenti.


Jaltest ISOBUS Control 1
In Jaltest cookies sono utilizzati per migliorare l’esperienza online dell’utente. Procedere nella navigazione comporta implicita approvazione del loro utilizzo. Potrà avere maggiori informazioni sulla nostra Politica dei cookies